Menu
Carrello 0

La qualità secondo Letterio.

Come riconoscere una camicia di qualità.

Tessuto, cuciture, collo, carré, asole e polsini… una camicia di qualità si riconosce dai particolari. Particolari che fanno la differenza in una camicia sartoriale Letterio.

Tessuto e doppio ritorto.

Quando si parla di qualità del tessuto in una camicia si parla della sua titolazione, ovvero del numero di fili di ordito e di trama per unità di misura. Più questo numero è alto, più il tessuto sarà duraturo e resistente. Una titolazione alta è anche l’unica garanzia che il tessuto non si restringa e non sfilacci. Per questa ragione i tessuti a doppio ritorto, in cui i fili sono attorcigliati su loro stessi, sono considerati i migliori possibili.

Cuciture e qualità.

Così come la titolazione per il tessuto, anche per le cuciture è possibile “misurare” la qualità. In questo caso sono i punti di cucitura che ne aumentano la resistenza. Per questa ragione le cuciture doppie, dette all’inglese, contraddistinguono una camicia di qualità.

La più importante qualità di un colletto.

Alla francese, all’italiana, mezzo francese, botton down o alla coreana… qualunque sia lo stile di una camicia, la vestibilità del collo è l’aspetto più importante sia per chi la indossa sia per gli altri. In questo caso non esistono misure oggettive, ma la questione è fortemente soggettiva: un colletto di qualità è un colletto “su misura”.

Carré e vestibilità.

La fascia di tessuto che copre le spalle, detta Carré, conferisce a una camicia maggiore vestibilità. La si riconosce a colpo d’occhio per la presenza di un tessuto controverso, di una texture diversa o dall’allineamento differente rispetto al resto della camicia.

Asole cucite a mano.

La presenza di asole cucite a mano distingue immediatamente una camicia artigianale da un capo industriale.

Polsino.

Ultimo, ma non meno importante, particolare cui prestare attenzione è il polsino. Arrotondato, doppio per i gemelli, oppure sagomato con le punte mozzate, un polsino di qualità non deve essere mai dritto. Mentre lo spacco che lo segue deve sempre terminare in alto con una piccola cucitura a punta, detta mosca, e deve presentare un bottone a metà.

Scegli la qualità made in Italy Letterio.

Per maggiori informazioni e per ordini, scrivi a ordini@letteriomadeinitaly.it

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti ma non di profilazione, in quanto necessari al suo funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella informativa sui cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più, o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra informativa estesa attraverso questo il link dell’informativa estesa INFORMATIVA ESTESA